Timo

Il timo (timo) (Fig. 244, 248) esegue la funzione immunologica, e svolge la funzione di attività endocrina ematopoietica. Quest'ultimo fatto permette di classificare non solo al sistema immunitario, ma anche agli organi di secrezione interna.

Nel timo è la differenziazione delle cellule staminali del midollo osseo sono introdotti nella zona sottocapsulare della sostanza subcorticale. Pertanto, è fonte di linfociti T, che è l'organo centrale del sistema immunitario. Secondo i suoi linfonodi e nella milza sono organi periferici.

Il timo si trova nel mediastino superiore, si verificano davanti pericardio, l'arco aortico, della vena e brachiocefalico vene. Sua superficie anteriore è a contatto con l'impugnatura e il corpo dello sterno, e ai lati di sezioni adiacenti del tessuto polmonare e pleura mediastinica. Nel timo secernono il lobo destro e sinistro, la cui posizione ha portato il nome del corpo. Entrambe le parti sono coperti capsula (capsula), formata da tessuto connettivo. Verso l'interno dei processi di capsula del corpo partono che lo separano in piccole fette (lobulus thymi) e si chiama i setti interlobulari (interlobulare setto). Cunei formata corteccia (corteccia), si trova sulla periferia e caratterizzate da elevata attività funzionale, e si trova al centro del midollo (mebulla). Per le cellule sono cellule del timo (timociti), macrofagi, granulociti e plasmacellule. Sostanza del cervello danno origine ad un corpuscoli stratificate composte di cellule epiteliali appiattite chiamate corpuscoli Hassall.





Elenco delle abbreviazioni

a., aa. — arteria, arteriae (arteria, l'arteria)

lig., ligg. — ligamentum, ligamenta (legamento)

m., mm. — musculus, musculi (muscolo, muscolare)

n., nn. — nervus, nervi (nervose, nervi)

r., rr. — ramus, rami (filiali, succursali)

s. — seu (o)

v., vv. — vena, venae (vienna, vene)