Duodeno (parte della mesenterica)

Mesenterica parte dell'intestino tenue è nel basso addome, una lunghezza di 6,4 m ed un diametro - 2-4 cm prossimale intestino tenue chiamata digiuno (digiuno) (Fig. 151, 158, 169, 171), è circa 2/5, e senza confini visibili entra ileo (ileo) (Fig. 151, 158, 169, 171), che nella fossa iliaca destra a livello della vertebra IV lombare chiamato il tratto iniziale dell'intestino crasso, chiamato cieco.

Questa parte del mesentere piccolo intestino viene tenuto (mesentere) (Fig. 164), una piega ampia peritoneo, che consiste di due fogli. Un bordo del mesentere fissata al retro dell'addome, e l'altra per l'intestino tenue, mantenendolo in limbo.

Le pareti del digiuno e ileo hanno la stessa struttura del duodeno. Lo strato esterno è costituito da membrane sierose e mucose (Fig. 164) è rivestito con un singolo strato di epitelio prismatico con un bordo striato. Esso costituisce circa 700-900 pieghe trasversali circolari (pliche circulares) (Fig. 164) rivestiti con villi intestinali (intestinales villi) (fig. 163) per un importo di 5,4 milioni di euro, che sono più sottili e più corti dei villi duodenali . Nello spessore della mucosa sono follicoli linfatici (folliculi lymphatici) (Fig. 164), è una raccolta di tessuto linfatico. Nella sottomucosa (Figura 164) sono vasi sanguigni e nervi, il cosiddetto Meissner plesso, e tra gli strati interno ed esterno circolari muscolari longitudinali (Fig. 164) vi è un altro plesso - auerbahovskoe.

Fig. 164.
La mucosa dell'intestino tenue
1 - la mucosa del piccolo intestino;
2 - sottomucosa;
3 - strato muscolare;
4 - follicoli linfatici;
5 - mesentere;
6 - pieghe trasversali circolari






Elenco delle abbreviazioni

a., aa. — arteria, arteriae (arteria, l'arteria)

lig., ligg. — ligamentum, ligamenta (legamento)

m., mm. — musculus, musculi (muscolo, muscolare)

n., nn. — nervus, nervi (nervose, nervi)

r., rr. — ramus, rami (filiali, succursali)

s. — seu (o)

v., vv. — vena, venae (vienna, vene)